Quali sono i benefici della camminata sul cuore? Le risposte di François Carré!

articolo scritto da

Chi meglio del professor Carré può mettere in guardia dai rischi associati alla sedentarietà? Cardiologo e medico dello sport specializzato in attività fisica adattata, François Carré esercita presso il reparto di medicina dello sport dell'Ospedale Universitario Francese di Rennes, dove è responsabile del monitoraggio dei pazienti con malattie croniche. Per WeWard, il dottor Carré spiega in dettaglio l'influenza della camminata sul nostro cuore, dal suo funzionamento ai suoi benefici!

Un riferimento indiscusso nel campo della salute

Come François Carré, che ha ricevuto il Premio Jean Bernard nel 2022, WeWard si impegna a promuovere uno stile di vita attivo per prevenire alcune malattie associate alla sedentarietà. François Carré ha definito questo stile di vita "pericoloso quanto il fumo".

Per WeWard, François Carré è tornato in dettaglio, e in esclusiva per il nostro blog, sui benefici del camminare sul nostro cuore.

"Sono favorevole a tutto ciò che fa muovere le persone! Il problema della nostra società attuale è che le persone si muovono così poco che si sviluppano sempre più malattie croniche. I metodi di gamificazione dell'attività fisica sono ottimi per aiutarci a prevenire queste malattie e tutti gli altri problemi che ne possono derivare".
- François Carré

In che modo camminare regolarmente ha un effetto positivo sulla salute cardiovascolare?

"Quando si cammina, il sangue torna al cuore più facilmente. I muscoli delle gambe comprimono le vene per spingere il sangue verso l'alto. In questo modo, il cuore si riempie di più, iniettando più sangue e permettendo al cuore di battere più velocemente. L'altro elemento importante è rappresentato dai vasi sanguigni del sistema cardiovascolare. Quando il sangue circola più velocemente nei vasi sanguigni, ne provoca la dilatazione. I globuli rossi sfregano contro le pareti dei vasi e si aprono maggiormente grazie al rilascio di molecole consentito dal fenomeno. Quando faccio una passeggiata, e quindi permetto ai miei vasi di aprirsi di più:

💪 I miei muscoli consumeranno più glucosio, quindi più zuccheri.

😌 I lipidi del colesterolo verranno utilizzati, consentendo così un minor deposito di colesterolo nelle pareti dei vasi.

🩸 La pressione sanguigna è più bassa.

In generale, camminare ha un effetto diretto sul cuore e sui vasi sanguigni. E un effetto indiretto, riducendo i fattori di rischio per l'infarto del miocardio. Sottolineo un altro aspetto importante: la regolarità. Tutto ciò che ho appena citato funziona solo per 24-36 ore. Quando non cammino regolarmente, perdo tutti i benefici! "

Come funziona il nostro cuore quando camminiamo regolarmente?

"Quando camminiamo, ci impegniamo in contrazioni muscolari. Queste contrazioni muscolari richiedono un maggiore apporto di sangue ai muscoli sollecitati. Il cuore, quindi, aumenta il flusso di sangue che attraversa il corpo. In realtà, le soluzioni per aumentare il flusso sanguigno sono due. O questo, o espellere più sangue. Il cuore fa entrambe le cose!".

Come consiglia la pratica della camminata ai suoi pazienti?

"Partiamo da un dato di fatto: tutte le attività fisiche fanno bene alla salute! Ma camminare è la più accessibile, ed è per questo che la consiglio a tutti i miei pazienti. Inoltre, camminare non ha solo effetti positivi sul sistema cardiovascolare! Favorisce anche l'equilibrio e il rafforzamento muscolare, soprattutto nelle persone anziane. Proprio come la lettura e la letteratura, camminare è essenziale!"

Secondo lei, camminare può essere considerato uno sport?

"La camminata di corsa, ad esempio, può essere considerata uno sport perché richiede più vincoli nella sua pratica. Direi piuttosto che la camminata "normale" è il primo passo verso la ripresa dello sport!".

Secondo lei, tutti i mezzi sono validi per motivare le persone a muoversi?

"Sono favorevole a tutto ciò che fa muovere le persone! Il problema della nostra società attuale è che le persone si muovono così poco che si sviluppano sempre più malattie croniche. I metodi di gamificazione dell'attività fisica sono ottimi per aiutarci a prevenire queste malattie e tutti gli altri problemi che ne possono derivare".

Prescriverebbe concetti come WeWard ai suoi pazienti?

"Per prima cosa parlo di motivazione con i miei pazienti. E se vedo che il paziente ha bisogno di qualche forma di stimolo, lo informo che esistono soluzioni come le app nello spirito di WeWard".

I rischi associati alla sedentarietà rappresentano un problema di salute pubblica?

"L'inattività fisica è effettivamente un problema di salute pubblica. Raccomando inoltre di praticarla a un ritmo sufficientemente vigoroso da poterne osservare i reali benefici. Per esempio, posso parlare mentre cammino, ma non posso cantare! (Risate)

Consiglio una durata media giornaliera della camminata di almeno 30 minuti al giorno, che possono essere suddivisi in 3 x 10 minuti. Per quanto riguarda il numero di passi, 7.000-8.000 al giorno sono un buon ritmo per mantenere una buona salute. Tutto questo meccanismo legato al camminare ha benefici anche sul cervello e sulla memoria".

freccia-sinistra
Articolo precedente
Articolo successivo
freccia-destra

Ti potrebbe interessare anche

eventi
/
11 aprile 2024

WeWard collabora con AIDS Walk New York per combattere l'HIV e l'AIDS!

Il nostro team è orgoglioso di annunciare che WeWard unirà le forze con AIDS Walk New York!

scritto da
Wardy
/
Mascotte
eventi
/
1 marzo 2024

Chi è Yurik Mamedov, il nuovo amico di WeWard?

In questa intervista esclusiva, ci immergiamo nella vita e nelle ambizioni di Yurik Mamedov, un pugile professionista con un percorso molto stimolante!

scritto da
Wardy
/
Mascotte
Parliamo
/
29 febbraio 2024

Camminare ci aiuta a perdere peso?

Camminare è molto più di una semplice attività: è un invito al benessere! In questa esplorazione, approfondiamo una domanda che solletica la mente di molti camminatori: camminare contribuisce davvero alla perdita di peso?

scritto da
Wardy
/
Mascotte